— LAMPADE A LED

Una stella a led per illuminare la tua casa: scegli Vega di Vistosi

Vega, il cui nome prende spunto dalla stella più brillante della costellazione Lira, è una lampada a led dalle linee moderne e sofisticate. La collezione è costituita da lampade da tavolo, a parete da terra. Le lampade a led Vega danno l’impressione di essere molto leggere e sono contraddistinte da una delicatezza ed eleganza che le rendono oggetti di design di estremo valore.
La lampada da tavolo Vega a led, è uno strumento ideale per illuminare una scrivania, una postazione PC, un tavolo da disegno… Risparmiando in elettricità e consumi di energia.


La lampada da terra è utile per accompagnarvi durante le serate invernali trascorse a leggere sul divano, o nel lettone.
Infine la applique può essere posizionata a piacimento lungo le pareti dei corridoi, in bagno o in qualsivoglia stanza della casa.

La collezione Vega è una linea di lampade lavorate secondo le antiche tecniche della laguna dai maestri vetrai dell’azienda Vistosi, che vi collaborano da anni realizzando opere di luce e arte uniche al mondo.

Vi lasciamo con le indicazioni tecniche della lampada a led e con la storia della azienda Vistosi.

Stile: Moderno
Caratteristiche (materiali, colori, finiture)
Collezione di lampade in vetro soffiato e lavorato a mano con diffusore direzionabile. Tonalità del vetro: bianco lucido, multicolor (1) blu chiaro / verde chiaro / giallo, multicolor (2) giallo / blu / verde chiaro. Parti metalliche: bianco.
Lampadine: 1 3W GU5,3 LED
Dimensioni: Altezza: 20 cm; Profondità: 13 cm
Colori: bianco, multicolor 1, multicolor 2

Vistosi:il design senza tempo…

È concepito sui tavoli del design internazionale, ma ancora prende vita in Laguna, dal soffio dei maestri vetrai, da mani che lo plasmano con gesti sapienti. È il vetro delle creazioni Vistosi.

La storia di Vistosi si snoda attraverso cinque secoli durante i quali questa firma del vetro è andata affermandosi, riuscendo a distinguersi anche nei periodi di crisi della produzione vetraria Muranese. Nel XVII secolo il veneziano Zuanne Geronimo Gazzabin, conosciuto con l’appellativo di ‘Vistoso’, divenne proprietario di una fornace a Murano: da allora la famiglia rimase nell’elitè artistico-vetraria muranese, protagonista della fortuna del prezioso manufatto.
(…)

La sinergia tra vetro e design, incontro di materia e pensiero, di arte e tecnica, di forma e slancio vitale, si è tradotta nel connubio della firma Vistosi con i più importanti nomi della creatività internazionale: Aulenti, Dal Lago, De Lucchi, Dordoni, Leclerc, Magistretti, Mangiarotti, Meda, Peduzzi Riva, Santachiara, Sottsass, sono solo alcuni di essi. Ne è nato uno scambio reciproco di ispirazione, in cui l’estro dei designers ha dovuto a volte piegarsi alle esigenze del vetro e la materia da parte sua ha solcato il nuovo territorio della ricerca sui materiali.
Vistosi fu tra i precursori della nuova era, credendo in un futuro in cui il vetro diventava materia ideale per l’espressione della creatività e della diffusione della luce. Questa inedita filosofia, rivelatasi vincente negli anni Cinquanta, si ripropone oggi nella ricerca di nuove tecniche di lavorazione e di un design che ne valorizzi la purezza e le peculiarità.
Rivitalizzate dal design, la tecnica e la lavorazione sapiente dei materiali rimangono però il punto di partenza di qualsiasi creazione. Nelle fornaci del Gruppo Vistosi esperti chimici ricercano varianti alle composizioni di sabbie e minerali che da secoli si tramandano gelosamente in Laguna, ottenendo sempre nuove “alchimie” che aumentano la trasparenza, la malleabilità, la purezza del materiale e permettono la realizzazione di inediti colori, decori e riflessi; i progettisti mettono a punto forni e tecniche di fusione in grado di cuocere miscele sempre più ricercate e sofisticate per garantire al Maestro Vetraio una materia prima di estrema qualità e dalla resa impeccabile.

0 commenti
Scrivi

You must be logged in to post a comment.